Ai tempi del covid-19 le discoteche non possono lavorare se fanno DJ set. Ma se fanno concerti, anche se questi vengono fatti da DJ va bene. Ecco la solita storia d'ipocrisia delle leggi italiane. _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _
Best Techno Selection 2020
6vme - Campari
Lo Scomodo - Falsi Amici

DJ set annullati e “Live DJ set” che vengono invece svolti.

L’ipocrisia ai tempi del Covid-19.

Ti racconto una barzelletta: La legge è uguale per tutti!

Siamo alle solite. La legge italiana dimostra sempre quanto funzioni sempre meno. Così, girando sul web per cercare notizie interessanti da passarvi, ne ho trovato due che insieme danno sfogo alla mia voglia di scrivere e raccontarvi qualcosa di nuovo. O forse no? In realtà, come ho appena detto, siamo alle solite.

Difatti stavo leggendo la prima notizia con questo titolo:

Ferrara, annullato dj set Massive Attack: no condizioni causa nuovo DPCM

La notizia parla di questo concerto che si sarebbe dovuto svolgere il 26 settembre 2020. Forse, se non ci fosse stato un prolungamento del DPCM in data 7 settembre 2020 posticipando la riapertura (ipotetica a questo punto) delle discoteche al 7 ottobre 2020, l’evento si sarebbe potuto svolgere “tranquillamente” (tra virgolette perché sicuramente ci sarebbero state tutte le menate legate al “distanziamento sociale” e alle mascherine mentre si balla). Ma purtroppo, essendo un DJ set, questo evento è stato annullato.

Subito dopo, e quindi nemmeno dopo 10, 5 o addirittura 2 o 3 articoli, ma proprio l’articolo seguente riporta questo titolo:

Conversano, con Dj Gruff, Petrella e Murubutu torna la musica live alla Casa delle Arti

A questo punto io mi chiedo una sola cosa: cosa fa di diverso un DJ che propone la sua musica come “live” da uno che lo propone come “DJ set”? Infondo il posto in cui si esibisce è lo stesso e nel caso di DJ Gruff comunque ci sarebbero comunque quelle situazioni che dall’attuale DPCM verrebbero considerate “assembramenti” vista l’enorme affluenza di questo famosissimo DJ della scena HIP-HOP. Tra l’altro parliamo comunque di un genere ballabile quindi, dal punto di vista di quel che dovrebbe essere la parte della legge che dovrebbe in teoria tutelare la salute dove sta la differenza?

Tra karaoke, guantanamera, elezioni politiche e viaggi low cost.

Uno degli errori che più ho contestato da parte della gestione di questa pandemia, è stata la gestione delle frontiere: chiuse troppo tardi ad inizio pandemia e aperte prima delle discoteche. Ed in tutto ciò il Karaoke continua a viaggiare dove vedi questi microfoni che si passano di bocca in bocca favorendo così un eventuale contagio e la possibilità di spostarsi all’estero o dall’estero non sapendo realmente se le misure adottate nelle altre nazioni stanno funzionando ed in tutto ciò dovremo andare a votare per la riduzione dei politici che, in tutto questo scenario, organizzano feste dell’unità con DJ set in tutta Italia e comizi con folle immense.
Però le discoteche, ed in particolare ciò che viene definito DJ set invece che live, rimangono bloccati dalle ordinanze anti Covid-19 perché favoriscono i contagi.
Ciliegina sulla torta di questo teatrino tutto italiano, sono le manifestazioni di quelli che vengono considerati “negazionisti” dicendo che sono dei pazzi a credere che il corona virus non esiste o, comunque, che abbia tutta questa pericolosità e “carica virale” e che le mascherine sono inutili. Ma intanto come si fa a credere che effettivamente non sia come dicono i “negazionisti”? Infondo la politica non dimostra che ci siano delle leggi create su criteri logici dettati da virologi con sale in zucca, ma solo una serie di scelte ideologiche ipocrite basate sul nulla e su teorie per cui solo le discoteche favoriscono il contagio.
Doctor Keos.
Leave a comment

Share with your friends!

You may also like...

0

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.