La musica house ha visto tanti nomi all'apice del successo, ma pochi sono quelli che l'hanno rappresentata significativamente insieme ai cambiamenti radicali che hanno portato il genere di musica più ballato al mondo ad essere così vasto come lo conosciamo oggi. Tra questi spicca anche il nome di Erick Morillo, venuto a mancare giorno 1 settembre 2020. _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _

Addio ad Erick Morillo

il DJ e produttore che sarà per sempre una leggenda

Il 1° settembre 2020 si spegne a Miami un nome che sarà per sempre una leggenda mondiale della musica house: Erick Morillo.

Sono ancora poco chiare le cause della morte e seguiranno eventualmente degli aggiornamenti in merito a ciò che sono state le cause della sua morte.

Ma in questo articolo vogliamo più che altro ricordare il contributo nel mondo della musica di questo DJ e produttore che non ha bisogno di presentazioni.

La sua carriera inizia molto presto, si esibisce come DJ già alla giovanissima età di 12 anni nei party scolastici della sua città, New York.

La sua fama è però dovuta alle molteplici produzioni non solo con il suo nome d’arte, ma anche con progetti musicali creati con la complicità di altri produttori di fama mondiale e altri “meno importanti”. Tra questi, forse uno dei più significativi, è il progetto “Reel 2 real” conosciuto da tutti per il brano “I like to move it” (1993) che è stata poi, dopo ben 2 decenni dalla pubblicazione, una delle canzoni più importanti della colonna sonora del film d’animazione Disney “Madagascar” che nella versione italiana è stata interamente tradotta facendo così impazzire un’altra generazione di giovani.

In quegli anni stava anche nascendo l’etichetta Subliminal Records, creato con i colleghi Harry Romero e Josè Nuñez con la quale produrrà molti dei suoi brani e dei brani appartenenti a diversi dei suoi progetti musicali. Già nel 2006 anticipò la moderna house music con brani come “Tonite” creato come progetto “MNM”.

Come DJ, fu resident del Pacha di Ibiza fino al 2012 dove ogni mercoledì si esibiva con il “Subliminal Sessions” legato proprio alla sua etichetta discografica.

Le sue produzioni, a differenza di altri producer e dj producer, non avevano un timbro ben delineato: spaziava su diversi generi musicali, diversi stili anche all’interno dello stesso genere musicale e portava sempre innovazione. Ciò che faceva veniva sempre imitato ma mai minimamente eguagliato. Se esistesse una classifica tra i produttori più eclettici che sono vissuti a cavallo tra il XXI ed il XXII secolo, Erick Morillo potrebbe tranquillamente stare al primo posto.

Ed è forse proprio questo che ha portato questo DJ di New York al successo.

Ma la leggenda narra che non solo ha fatto ballare il mondo, ma che rappresentasse le americhe appieno:
Nasce nella East Coast, prende la cittadinanza del South America e muore nella West Coast. Dal nord al sud america. Da Est ai confini con l’atlantico che abbraccia quindi anche l’Africa e l’Europa, ad Ovest che con il pacifico abbraccia Asia e Oceania.
La leggenda narra che Erick aveva un disegno scritto dall’universo. L’universo ha trasmesso queste energie disegnando un triangolo sull’america. Questo triangolo avrebbe dovuto rappresentare alcuni momenti più importanti della vita di questo DJ, e allo stesso tempo diffondere nel mondo le energie necessarie affinché questo DJ vivesse in eterno.

In ricordo di Erick Morillo. (New York, 26 marzo 1971 – Miami Beach, 1º settembre 2020).

Leave a comment

Share with your friends!

You may also like...

0

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.