Come diventare un DJ famoso e di successo. I 10 passaggi da seguire.

Chiunque aspira a fare questo lavoro, ha un solo obbiettivo: Diventare famoso!

O comunque si chiede come fanno gli altri a farlo!

Così abbiamo deciso di svelare 10 segreti fondamentali da seguire come un GURU nel proprio lavoro per diventare un DJ famoso e di successo!

Sappi che questo è un tutorial per persone altamente motivate e prive di pregiudizi. Se credi che le nostre sono idiozie, significa che non sarai mai un DJ famoso e non ti serve a nulla leggere questo tutorial. Altrimenti se credi di potercela fare ti raccomando una sola cosa: Salvati questa pagina nei preferiti in modo da seguire tutto passo passo e completarne la lettura!

Buona lettura!


Regola numero 1: LA MUSICA

Innanzitutto bisogna sapere cos’è un DJ! Il DJ lavora con una cosa in particolare che accomuna tutti i DJ con i… musicisti!

Curare la qualità audio dei tuoi file è importantissimo, è la regola principale per fare la differenza sugli altri.

È importante fare attenzione a questo aspetto in quanto è l’elemento base del tuo prodotto come un “prodotto da vendere”. Quando vai a comprare un qualsiasi cosa compri sempre la migliore che c’è, il prezzo poi dipende dalla notorietà, dal brand (marchio) che possiede e, quindi, da quanto è richiesto sul mercato. Più è richiesto, più il prezzo può aumentare. Il prezzo del prodotto aumenta sempre di più assieme al suo valore qualitativo. Assicurati quindi di comprare musica dai negozi digitali o i CD/Vinili originali dedicati ai DJ. Oltre a questo, ricordati di scaricare la musica in versione extended: questo ti faciliterà nel missaggio dei brani durante i tuoi dj set indipendentemente se siano live, in radio o dei podcast online. Sappi che, anche se ti abbiamo consigliato di acquistare la musica dai negozi digitali o in versione originale su CD/Vinile originale, puoi anche trovare le promo dedicate ai DJ in versione gratuita (o a prezzo bassissimo) in versione digitale, oppure a basso costo in versione fisica (CD e vinili).

Fatto ciò, impara a mixare le tracce come si deve!

Ma come fare? Innanzitutto devi capire che strumento vuoi usare. Le opzioni sono molteplici, ma si parte da tre soluzioni principali possibili:

  1. Piatti (Vinile)
  2. CDJ (CD)
  3. Software di missaggio (Digitale)

Procurati uno di questi strumenti e leggi tutto quello che c’è da leggere sul loro utilizzo in modo da comprendere come passare allo step della creazione dei DJ-set. Nel caso tu abbia scelto una CDJ o dei piatti, ricordati che avrai bisogno di un mixer per poter usarli per questo lavoro. Nel caso avrai scelto di usare la soluzione software, potrai usare anche solo il PC, ma imparare usando un controller adatto al software ti permetterà di avere un approccio più simile a quello dei CDJ e dei piatti.

Per la pratica, prendi come spunto nell’arte del missaggio i DJ più famosi che suonano il tuo genere, cerca di fare come loro. Magari puoi iniziare copiando i loro DJ set per creare da te ciò che hanno creato loro, poi puoi cominciare a mixare tracce diverse e creare i tuoi primi DJ-set. Falli ascoltare ad altri DJ e fatti dare dei consigli. Evita chi invece di aiutarti ti insulta!


Per realizzare questo passaggio, se non sei munito di una consolle, potrebbero esserti utili questi prodotti:

PIONEER XDJ-R1 dj controller


Pioneer XDJ RX – consolle all-in-one


Regola numero 2: L’IMMAGINE

Per quanto sia più importante di tutto curare la tua musica, l’immagine è un aspetto che è molto importante in qualsiasi campo.

L’Apple produce i migliori computer al mondo sotto l’aspetto degli hardware e dei software, ma la cosa che attira di più il cliente è il loro aspetto accattivante ed il loro… marchio!

Per immagine infatti non si intende solo come ci si propone a livello estetico. Il brand (il marchio appunto) è ciò che ti distinguerà e sarà l’elemento con il quale le persone ti riconosceranno.

Devi quindi curare 3 aspetti fondamentali della tua immagine:

  1. Abbigliamento
  2. Book fotografico
  3. Brand (Logo)

Il tuo stile si riconoscerà anche dall’abbigliamento che indossi, quindi fatti una cultura sull’abbigliamento che si usa nel tuo abbigliamento musicale: la cultura hip-hop ad esempio ha come uno dei 5 componenti della cultura proprio l’abbigliamento, e i DJ sono nati proprio grazie alla cultura hip-hop, che è un’altro dei 5 elementi della cultura!!!

Una volta che avrai curato il tuo aspetto, potrai trovare un bravo fotografo (attenzione a sceglierlo bene!) che si occupi del tuo book fotografico. Questo ti servirà non solo per dare un immagine professionale di te, ma anche per creare locandine dei tuoi primi podcast e radio show, ma anche per essere inserite nelle locandine una volta che comincerai a farti un nome.

Infine, trova un buon grafico (se non ce l’hai puoi affidarti al nostro: CLICCA QUI) e fai in modo che crei il tuo logo. Il logo deve essere semplice (il termine che si usa in grafica è “d’impatto”), rappresentare il tuo nome, le tue idee ed il tuo stile musicale. Un buon grafico poi non solo realizzerà il tuo logo, ma ti darà il logo in tutti i formati necessari affinché tu possa usarlo per tutti i progetti di cui hai bisogno. Tieni conto che chi realizzerà il tuo logo, fin quando non deciderai di cambiarlo, sarà colui alla quale dovrai chiedere diversi tipi di file e modifiche in caso di esigenze diverse di lavoro sul tuo logo (non stiamo ad elencarle perché ce ne sono veramente tante di situazioni in cui dover apportare modifiche, generalmente sono situazioni che nascono per via di modifiche su locandine, cover-art e tanti altri elementi grafici promozionali).

Morale? Anche l’occhio vuole la sua parte!


Regola numero 3: COMUNICAZIONE

Ora sei al 3 punto tra quelli fondamentali prima di poter eseguire gli altri passaggi che ti porteranno verso il successo!

Una volta che hai curato il tuo prodotto, dovrai cominciare a trovare dei fan. E questo lo si fa lavorando sulla comunicazione.

La prima regola per una buona comunicazione è avere un atteggiamento positivo verso il mondo e per far questo devi ricordare queste due cose:

  1. Non parlare mai male di nulla in modo offensivo.
  2. Evita chi ti parla male di te, di chiunque o di qualsiasi cosa in modo offensivo.

Queste sono cose base, fondamentali, ma anche molto semplificate di una buona comunicazione. Considera sempre la possibilità di fare dei corsi di PNL (programmazione neuro linguistica) e di pubblic speaking (ancora più importante della PNL).

Imposta anche l’obbiettivo da raggiungere in termini di pubblico: Se hai intenzione di diventare famoso a livello internazionale, dovrai considerare di utilizzare la lingua inglese. E per questo, Google Translate non ti servirà molto! Mettiti in testa questo: l’inglese è la lingua che tutte le nazioni usano per comunicare tra loro, se parli con fan che vivono in una qualsiasi nazione che non è l’Italia dovrai parlargli inglese. Se firmi un contratto di distribuzione, a meno che l’etichetta non ha una sede in Italia, il contratto sarà in inglese. Se firmi un contratto di management, a meno che l’agenzia non ha una sede in Italia, il contratto sarà in inglese. Ma anche il cinese non scherza. Dato che il cinese è la seconda lingua più parlata al mondo, se riesci, impara anche quello!

Una volta che ti sei messo in testa questo, dovrai usare degli strumenti per mettere in pratica la comunicazione! Quindi comincia a considerare l’uso di questi strumenti fondamentali:

  1. Social Network
  2. Sito internet
  3. Newsletter
  4. E-Mail
  5. Whatsapp
  6. Telefono cellulare
  7. Comunicazione verbale

Eh già! Abbiamo inserito sei strumenti elettronici ed uno… tradizionale! Ricorda sempre che la tua personalità (infatti parliamo proprio di comunicazione positiva) vince su tutto! Se quando sei online comunichi con un fan, e poi non lo saluterai quando sarai per strada o non gli darai la giusta confidenza, vedrai improvvisamente sparire la sua presenza dalla tua fan-base. Questo ti farà perdere centinaia di migliaia di ascolti! Impara bene ad usare quindi tutti questi strumenti e leggi tutto quello che c’è da leggere a riguardo partendo dall’informarti quali sono i più utili per te e in che ordine cominciare ad usarli.


Regola numero 4: PERFEZIONATI E DIVERTITI!

Nessuno è perfetto, ma si può raggiungere un risultato molto simile a quello della perfezione!

Perciò perfeziona tutto quello che c’è da perfezionare, soprattutto per quanto riguarda la tecnica (l’immagine e la comunicazione sono solo il 20% del lavoro in questo campo, anche se rendono all’80%), perché sarà la cosa fondamentale che ti permetterà di non avere concorrenza!

Passa ore ed ore ad allenarti nell’arte del missaggio. Non solo sarai migliore, ma, se fai questo con passione, ti Divertirai un sacco!

Ho scritto “Divertirai” con la D maiuscola? Bene, è proprio quello il segreto fondamentale di questo lavoro, più di tutto il resto che ho scritto in questo tutorial! In un lavoro che ha a che fare con tante persone e, soprattutto, nel campo dello spettacolo, il tuo stato d’animo verrà trasmesso al pubblico. L’obbiettivo principale di questo lavoro è FAR DIVERTIRE! Perciò, se non ti Diverti tu, non Divertirai nessuno. Al massimo divertirai qualcuno (soprattutto se è in pista per bere o rimorchiare!).

Il perfezionamento mettilo comunque in pratica anche sotto gli altri aspetti che ho elencato prima, quindi immagine e comunicazione. Nella vita c’è sempre da imparare e bisogna sempre migliorarsi!


Regola numero 5: PROPONITI

È arrivato il momento di uscire dalla tua cameretta!

Uno dei più grandi passi verso il successo sta per arrivare! Ora non ti resta che cominciare a togliere la tua paura del palco e salire in consolle per farti conoscere! Ci sono tante opportunità e devi solo coglierle!!!

Per proporti devi considerare tutti quei posti dove sai che potresti farti conoscere da migliaia di persone (se parliamo di decine e centinaia non diventerai mai famoso!).

Come sempre, uso la regola del 3 per elencarti possibili posti dove proporti e renderti la scelta molto facile:

  • Locali e piazze
  • Radio
  • Piattaforme web

La cosa a cui tutti aspiriamo è quella di suonare d’avanti ad un pubblico che balla la nostra musica. Perciò è ovvio che proporsi ai locali è sempre la prima cosa alla quale cerchiamo di proporci. Ma anche se la scelta cade sempre prima di tutto su quello (ed anche io l’ho messa in cima alla lista), non sempre è la prima cosa che bisogna fare o che riusciamo a fare in modo facile. Anche perché in questo circuito è da dove arrivano i finanziamenti per poter riuscire a vivere da questa passione e trasformarla in lavoro. Nei locali, nelle piazze e negli eventi privati, stiamo vendendo il nostro lavoro! Perciò dobbiamo essere sicuri che chi ci prende ci paghi per il nostro valore!

Perciò opta per le altre due prima di proporti nei locali e nelle piazze! Infatti io inizierei dall’ultima della lista (Sai cosa stai facendo? Stai intraprendendo una scalata verso il successo, quindi si parte dal basso!).

Le piattaforme web infatti sono gratuite, accessibili a tutti (chi è che non conosce YouTube?) e molto facili da usare! Se hai una video camera sarebbe meglio, ma anche creare una bella grafica accattivante da usare come sfondo ad immagine fissa per i tuoi podcast e piazzarli su YouTube (o una qualsiasi piattaforma video) non è male come idea (io sinceramente preferisco questa modalità il più delle volte, infatti se ti ricordi ti ho detto di farti amico il grafico… può sempre esserti utile!!!). Impara bene ad usare questo strumento (anche questo te lo dicevo prima!) e sfruttalo per attirare il tuo pubblico e gli altri posti in cui proporti. Anche se sei ancora a casa, ora puoi dire che la tua musica sta cominciando ad uscire dalla tua cameretta e, con essa, anche tu!

Ora saliamo di un gradino: Puoi usare questi podcast (appunto) per farli ascoltare alle radio e quindi cominciare a proporti a loro. Potresti anche proporgli di pubblicare l’esibizione (se ti riprenderanno ancora meglio) sul tuo canale YouTube (o altra piattaforma video). Vedi che fare le cose per gradi è più utile?

Infine potrai cominciare a proporti ai locali… Ma visto che sei stato già in radio magari qualcuno ti contatterà via e-mail o su Facebook (non è che hai saltato questo passaggio no!!!?). E se il proprietario stesso della radio gestisce eventi o locali hai fatto un 13 al lotto!!!





Regola numero 6: FAI AMICIZIA CON DJ PIÙ CONOSCIUTI DI TE!

(SE SONO GIÀ FAMOSI ANCORA MEGLIO)

Nel campo dello spettacolo in genere esiste un luogo comune molto famoso: Va avanti chi ha le amicizie!

Sfatiamo questo mito e approfondiamo in modo sano!!!

Innanzitutto non è detto che sia falso… ci sono anche i raccomandati… È vero! Un sacco di gentaglia che solca palchi senza conoscere minimamente cosa sta facendo (soprattutto DJ che fanno finta di suonare e finti cantanti che in realtà sono modelli/e che “cantano” in playback!). Ma noi vogliamo parlare delle amicizie in modo positivo (ti ricordi quando dicevamo di avere un approccio positivo? Anche questo è il caso!!!).

I migliori DJ sono sempre persone umilissime, e come tali, saranno ben disposti a fare nuove amicizie e a parlarti (dovrai farlo anche tu un giorno… ricordalo! È la legge del Karma!), quindi non esitare a contattarli e a chiedergli consigli su tutto quello che ti passa in mente. Magari se gli piace il tuo stile potranno darti agganci per farti promozione, condivideranno i tuoi DJ set o ti consiglieranno qualche locale o qualche radio in cui proporti. Inoltre è anche un modo per creare una nuova amicizia o…perché no… avere un nuovo fan (secondo te i personaggi famosi non hanno degli idoli?).


Regola numero 7: ORIGINALITÀ

Questo è un aspetto che farà in modo di farti raggiungere l’obbiettivo anche in modo immediato se hai seguito le altre 6 regole precedentemente elencate!!!

L’originalità è un qualcosa che premia sempre, e per essere tale, devi essere un artista!

Ed in questo campo come devi fare??? Bene… I DJ più famosi al mondo sono quasi tutti dei produttori (altrimenti perché sarebbero le Rock-Star del terzo millennio?) o, comunque, fanno dei lavori di arrangiamento che poi portano a far si che diventino canzoni finite insieme al lavoro svolto dai produttori discografici (che tutti conoscono come “Ghost Producer“).

Crea i tuoi pezzi ed inizia lo stesso percorso di promozione che hai adottato per la tua figura da DJ! Una volta che hai seguito i passaggi precedenti per cominciare a farti conoscere come DJ, saprai molto meglio come far funzionare uno o più brani creati da te, e se li provi in pista e il pubblico balla, potrai anche inserirli nei tuoi podcast o radio show!

Ma per originalità cosa intendiamo?

I tuoi pezzi devono essere inediti, nessuno deve aver mai sentito qualcosa di simile in giro, ma deve essere comunque piacevole. Ambientati su un genere musicale, trova dei suoni che siano anche già stati usati, ma mettine di nuovi e non copiare le melodie!

Sappi che ci sono anche un sacco di corsi per producer… Informati su quali sono i più seri ed affidabili (se ti sei fatto amico qualche DJ famoso ti saprà consigliare anche questo o addirittura insegnarti lui se è un DJ-Producer!). Ci sono anche un sacco di tutorial online su come produrre e, proprio come nel caso del DJing, devi solo capire con che strumento iniziare!

La cosa che ti consiglio è imparare ad usare una tastiera (non quella del PC!) per imparare a creare melodie. Se crei qualcosa di interessante potrai pensare all’idea di procurarti un sequencer (software di produzione). Procurati quello che più ti piace (informasi è la regola per tutto!) e procuratelo. Dopodiché documentati su tutto quello che vorresti creare per arrivare ad imparare come si fa! In 3/4 anni avrai imparato talmente tanto che nemmeno ti renderai conto di quanto sarai diventato bravo a creare canzoni originali… Ovviamente questo sempre se ti piace veramente e quindi se ci metti tanta passione!


Regola numero 8: PROPONITI PARTE 2 (DIVENTA FAMOSO).

Ti ricordi quando ti dicevo di proporti? Bene… Questo lavoro sarà incessante fin quando non sarai affermato!!!

Ora che hai cominciato a creare canzoni tue devi proporti in un altro settore (che è il nostro!): le etichette discografiche!

La musica originale ha bisogno di uscire fuori per essere ascoltata, e ce ne sono veramente tante di canzoni in giro che le persone non si mettono a cercare a fondo per ascoltare tutto! Ovviamente facendo una buona comunicazione (e quindi promozione) avrai già conquistato un bel po’ di persone che ascolteranno la tua musica, ma non saranno mai abbastanza per farti raggiungere l’obbiettivo di diventare famoso! Perciò subentra il lavoro delle etichette discografica. Ovviamente non ti consiglierei di cercare altre etichette discografiche (quale pazzo che gestisce una qualsiasi attività di direbbe di andare a cercare altrove quando invece ti può dire semplicemente “eccomi! Di cosa hai bisogno?”), ma non possiamo mica obbligare le persone a lavorare per forza con noi… perciò, cerca un’etichetta discografica adatta al tuo genere musicale (capisci perché sarei un pazzo a mandarti altrove? Siamo specializzati in musica elettronica e inoltre abbiamo diverse divisioni anche per altri generi musicali!) e mandagli la tua demo per un ascolto e per avere la possibilità di ricevere un contratto discografico (hai imparato anche l’inglese o il cinese nel frattempo?). Fai ovviamente attenzione al tipo di contratto! Non accettare contratti di esclusiva con etichette sconosciute: solitamente anziché gestire le uscite anche con le altre etichette, ti dicono che devi far uscire la tua musica solo con loro! (hai imparato l’inglese o no?). E fai attenzione anche alle percentuali e ad eventuali obblighi di pagamenti: molte etichette fanno pagare servizi vari che poi in realtà non fanno o non sono necessari e che comunque a loro non costano niente (o perché non li fanno o perché sono due persone a gestire l’etichetta discografica e quindi fanno tutto in self-made / fai-da-te!). Anche sul copyright bisogna stare attenti! Molte etichette tendono ad appropriarsi dei diritti connessi e, se il brano funziona a livello mondiale, queste etichette camperanno di rendita alle tue spalle senza che tu veda un centesimo (e non ti pagheranno nemmeno la tomba!). Ora, per ritornare alla nostra filosofia di atteggiamento positivo (non stavo parlando male… è che purtroppo la realtà è molto ben diversa dal nostro atteggiamento!), ecco che tipo di etichette devi cercare:

  1. Etichette che hanno pubblicato già dei successi;
  2. Etichette che non ti obbligano a firmare esclusive che non ti faranno lavorare con altre etichette;
  3. Etichette che non ti fanno pagare servizi inutili e molto costosi;
  4. Etichette che si fanno sentire, ci mettono la faccia e che instaurano un rapporto continuativo con te;
  5. Etichette che seguono la tua figura artistica anche quando non è previsto da contratto;
  6. Etichette che ti danno consigli sulla tua musica anche quando ti sembra perfetta anziché pubblicarla così com’è o che ti aiutano a migliorarla passo passo anche quando sai che non è perfetta anziché rifiutarla e farti scartare un progetto che potrebbe funzionare.

Oppure puoi affidarti a noi!


Regola numero 9: PROPONITI PARTE 3 (DIVENTA FAMOSISSIMO)

Hai ancora voglia di pettinare le bambole? O reputi che il tuo progetto ora meriti di non fermarsi più e cominciare a fare veramente sul serio?

Beh… ora dovrai fare quel passo che fa in modo che le mie ore a scrivere questo semplice e “breve” tutorial su come diventare famoso (o famosissimo se tu vuoi) non siano state sprecate e che tu possa realizzare questo sogno (e poi, ti raccomando, dimmi se hai imparato l’inglese o il cinese nel frattempo!).

Ciò che ti serve è qualcuno che ti faccia affermare e che, quindi, come dicevo prima, ti permetta di farti smettere di proporti!!!

Sai a cosa mi riferisco?

Bene… te lo dico io: ti serve un manager o un’agenzia di management!

Fai però attenzione (lo so, devo parlare ancora male… ma purtroppo, ribadisco: questa è la realtà dei fatti ed è mio dovere avvisarti!!! Altrimenti come faccio a farti arrivare a raggiungere il tuo obbiettivo motivo per quale sei qui fino alla fine?): Attenzione alle agenzie di booking fuffa che fanno solo truffe: Ti ingannano, ti promettono di farti fare serate a destra e a manca anche in circuiti internazionali ma poi in realtà non fanno nulla… e sai perché? Perché ti cercano dei soldi per iscriverti alla loro agenzia! Appena un’agenzia ti cerca dei soldi non fidarti!!! Controlla prima di tutto se la loro agenzia ha una presenza nel web, degli artisti nel roster e, magari, informati se questi artisti esistono e fanno veramente serate con loro! Se loro ti rispondono fidati ma guardatene comunque. Se ti danno esito positivo indaga se effettivamente ci sono prove concrete dell’esistenza di questi eventi. In ogni caso non dare mai un centesimo alle agenzie di management: ti posso assicurare che questo è un passo che è accessibile a pochi DJ (ecco perché è difficile diventare famosissimi!) e che quindi, marciando sulla falsa speranza e approfittandosi di chi vuole realizzare un sogno, i truffatori ingannano i DJ promettendo cose inesistenti per spillare soldi. E quando ti accorgi di perdere centinaia di euro che avresti potuto investire in attrezzatura, viaggi o anche necessità primarie… Quei soldi non te li restituirà nessuno!

Ora… ritornando all’atteggiamento positivo!

Se hai lavorato bene fin ora, non ti sarà difficile trovare un agenzia che ti prenda in considerazione! Ma non sarà nemmeno facile trovarla una che sia adatta al tuo progetto musicale. Ci sono agenzie ed agenzie!

Il management è un settore che esiste in tutti gli ambiti dello spettacolo, ed ogni agenzia si occupa di diverse categorie di artisti e di diversi calibri di artista! Perciò non confondere quelle che lo fanno per un solo settore specifico che non sono i DJ. Ci sono però agenzie che si occupano di tutti (o comunque tanti) settori tra cui anche i DJ. Trova quelle che lo fanno per i DJ. Se hanno anche altre categorie ancora meglio! Hanno più esperienza (a patto che siano persone che lavorano realmente nel campo!).

Trovate le agenzie, devi farti sempre le solite 3 domande (amo la regola 3…il 3 è il numero perfetto!):

  1. Qual’è il tuo stile musicale? (Ti ricordi? È la regola numero uno di questo tutorial! La Musica!)
  2. Quanto ti sei fatto conoscere fino ad oggi?
  3. Sei pronto per affrontare la massa?

Bene, trova diversi dj che lavorano per delle agenzie che hanno la tua stessa popolarità (sempre in modo approssimativo!) e il tuo stesso stile musicale (non identico…fai attenzione)!!!

Ora: contattale tutte, fai una piccola descrizione del tuo progetto, gli obbiettivi che hai raggiunto, con chi hai già lavorato e quante persone ti seguono. Se avranno dei posti vacanti o comunque sono aperti a gestire nuovi artisti e non hanno un limite per il loro roster, saranno ben lieti di darti una risposta… Continua la ricerca… prima o poi sarai fortunato!

Inoltre un’altra cosa da fare assolutamente è curare i tuoi contatti stampa. Affidati a qualcuno che ti pubblicizzi su testate di settore! Questo ti servirà ad incrementare la tua popolarità e, se non hai un agenzia di management che ti curi, potrebbe anche aiutarti a trovarne una!

Hai bisogno di un agenzia di promozione, booking e management? Affidati al nostro partner!


Regola numero 10: GODITI LA FAMA!

Sei finalmente arrivato al traguardo… Ma pensi veramente che non c’è un decimo step?

STAI SBAGLIANDO AMICO!!!

Voglio darti un ultimo prezioso consiglio: Non montarti mai la testa! Resta umile!

Questo consiglio adottalo a tutti i punti inseriti in precedenza e, se ti ricordi, ti ho detto che i migliori DJ sono appunto umili e disposti a rispondere!!! Bene… tieni presente che sei un uomo e, anche se tanti ora ti considereranno un Dio, comunque non lo sei… sei sempre una persona che può sprofondare da un momento all’altro.

Infatti ricorda anche che il successo è un percorso e non un obbiettivo. Questa citazione molto forte, servirà per darti forza nel caso avrai dei momenti più cupi e per non demoralizzarti nel frattempo che segui tutte le tappe che ti ho raccontato!

La sicurezza che tu possa continuare ad essere famoso (o famosissimo) per tutta la vita non c’è! La vita è fatta di alti e bassi! Ma se rimarrai umile potrai aspirare ad avere l’opportunità di mantenere la tua fama, perché se sei umile le persone avranno rispetto di te. Se sarai rispettato ti seguiranno. Se ti seguiranno avrai sempre un pubblico che ti.. paga! E quindi potrai continuare a vivere di musica…

Se fai tutto ciò…

… GODITI LA TUA FAMA.

Buon cammino!




Sharing is caring!

You may also like ...

0

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *